Cara rabbia
LETTERE APERTE

Cara RABBIA

CONDIVIDI SU:
Reading Time: 3 minutes

Cara Rabbia,

tra le tante emozioni ci sei anche tu. Impetuosa, aggressiva, velenosa, a volte dannosa o pericolosa e spesso ingestibile. Non sei presente in questo momento, ma mancavi all’appello e quindi ho deciso di scriverti comunque. Mentre sei presente non riesco a dedicarti una lettera, perché sinceramente uso metodi differenti e scriverti non sempre mi viene naturale in quei momenti. Quando ti manifesti e prendi il sopravvento la mia mente si offusca e non ho molto autocontrollo. Ci sono momenti in cui la tua presenza è in penombra e non ti fai sentire più di tanto, ma in quei casi sei passeggera e gestibile.

Il tuo arrivo che sia improvviso o preannunciato, può comunque essere incontrollabile, scatenando momenti di gesti e parole di cui spesso mi pento.

Sei cattiva!

Proprio per la mia mancanza di autocontrollo in tua presenza, non amo quando ti manifesti e cerco di non darti troppo spago, ma non sempre ci riesco.

Ci sono situazioni in cui veniamo provocati e ci vengono toccati punti deboli. Se mi sento stanca o stressata, queste situazioni possono essere ancora più difficili da controllare. A volte si incontrano persone davvero maleducate o cattive che stuzzicano e danno fastidio. Ma quando sono le persone che amo a provocarmi, tu cara Rabbia dai il massimo sfogo alla tua creatività. Essere provocata o sentirmi aggredita da chi amo fa male e questo ti apre le porte cara Rabbia, facendo tirare fuori il peggio di me stessa.

Quando sei presente non riesco ad analizzarti e scriverti, questo perché se arrivi ti avverto chiaramente e conosco bene anche il motivo per cui ti fai viva. Sono troppo concentrata a sfogarmi contro l’aggressore o la causa della tua presenza. Non è facile in quei momenti, controllare quello che dico o i gesti che faccio.

L’unica cosa che posso fare quando sei presente cara Rabbia, è:

  • sedermi o appoggiarmi da qualche parte;
  • tapparmi la bocca, a prescindere da quello che sento o che mi viene detto;
  • respirare profondamente;
  • decidere se continuare la conversazione in toni più rilassati, o chiudere l’argomento rifiutandomi di proseguire, per riprenderlo in un momento di più calma.

Ovviamente se insieme a te si presentano anche altre emozioni come la Delusione, la Paura, l’Ansia. Se mi sento già stressata per altri pensieri che mi danno il tormento. Beh, a quel punto si crea una combo che rende la tua presenza un fulmine dannoso, capace di sconnettere i neuroni e farmi compiere gesti estremi come rompere qualcosa o voler prendere a schiaffi il mio avversario. Insomma quando ci sei tu cara Rabbia, sono capace di diventare violenta verbalmente o fisicamente ed ecco che in questi casi diventi pericolosa!

Tutti siamo capaci di trasformarci in mostri, basta un gesto sbagliato nel momento sbagliato e la pozione per farci trasformare in Hulk è pronta! Tutto dipende molto da come gestiamo in generale le nostre emozioni, non soltanto te, cara Rabbia.

Tu vai prevenuta in realtà, perché quando sei presente è già troppo tardi!

Come? Evitando lo stress, cercando di affrontare qualsiasi problema con Serenità, e trovando valvole di sfogo, come hobbie, passioni, sport, che mi scaricano e mi fanno stare bene allo stesso tempo.

Più sono rancorosa, ansiosa, triste, delusa, lamentosa, impulsiva e più è facile darti il benvenuto cara Rabbia. Ma se invece lavoro su me stessa, imparando a conoscermi, a capire cosa voglio nella vita e mi dedico a ciò che mi fa stare bene, sarà più semplice affrontare problemi e brutte emozioni. Chi non è predisposto caratterialmente a tutto questo, allora dovrà impegnarsi maggiormente. Sarà più difficile, ma non impossibile.

Col tempo cara Rabbia ho imparato a concentrarmi su me stessa e sulle mie emozioni. Forse non sarò mai abbastanza brava, ma di certo vedo miglioramenti. Per quanto riguarda la mia Serenità, nonostante i brutti periodi o i momenti in cui ti percepisco cara Rabbia, col tempo si fa sempre più forte, grazie al tanto lavoro sui vari punti prima citati.

Tu ci sarai sempre nella mia vita, cara Rabbia…

… come tutte le altre emozioni! La vita è fatta di alti e bassi, emozioni belle e brutte che si accavallano o si alternano, periodi difficili o traumatici ed altri belli e indimenticabili. Basta accettare tutto e comprendere che fa parte del treno della vita che passa di continuo, portando vagoni di esperienze continue e di ogni tipo. Ogni emozione o periodo che affrontiamo, bello o brutto che sia è parte di me. Ogni esperienza è utile e mi caratterizza e tu cara Rabbia, insieme alle altre emozioni, siete fondamentali ed inevitabili, perciò grazie di esistere.

Sei scomoda di certo cara Rabbia, ma comunque fondamentale a difenderci quando necessario e utile a comprendere qualcosa di nuovo, sempre.

Grazie ancora,

La Tua Chiara.

https://amzn.to/4czT06m

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *